• it
    • en

Categoria: formazione

La mineralità di un vino è un attributo utilizzato per comunicarne una qualità superiore, ma in che misura questa percezione si può ritenere oggettiva? La carenza di consenso a tale proposito induce spesso qualche confusione col concetto di terroir.

Il prossimo venerdì 1 febbraio ISVEA ospiterà un Seminario, proposto da Vinidea, nel corso del quale saranno presentati i concetti teorici e i risultati pratici sviluppati nell’ambito di un ampio progetto di ricerca avente l’obiettivo di definire i componenti chimici dei vini che nel mercato sono definiti come minerali, e di verificarne la possibile associazione sia emozionale sia sensoriale col descrittore “mineralità”. Come di consueto, la relazione sarà supportata dalla degustazione di molti campioni rappresentativi.

Suggeriamo a tutti gli interessati di prendere visione del programma dell’evento unitamente al relativo modulo di partecipazione, ricordando che le iscrizioni (che possono essere perfezionate direttamente on-line sul sito www.vinidea.it o essere trasmesse per fax al nr. 0523-876340 o per mail a iscrizioni@vinidea.it) chiuderanno il 25 gennaio o al raggiungimento del limite di capienza. È prevista inoltre una quota ridotta per le adesioni pervenute entro il 14 gennaio – o in caso di più persone afferenti ad un unico soggetto giuridico (n.b.: in quest’ultimo caso, tuttavia, non sarà possibile effettuare l’iscrizione on line).

Ai soci Assoenologi potranno essere riconosciuti 4 crediti formativi per la partecipazione a questo Seminario.

SCARICA L’INFORMATIVA PER SAPERNE DI PIU’

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE

Posted in formazione, news by Gabriele Buracchi

Il Progetto QUE-STAB – nato dalla volontà dei produttori di Montalcino di identificare strategie tecnologiche di produzione che possano evitare gli inconvenienti legati alle precipitazioni di quercetina nei vini a base Sangiovese, ma nel contempo preservarne tutte le potenzialità qualitative – volge verso la sua conclusione.

Dopo l’esposizione dei risultati preliminari avvenuta in occasione dell’Enoforum 2017 a Vicenza, Venerdì 15 giugno si terrà, presso il Teatro Comunale di Montalcino, un convegno nell’ambito del quale interverranno sull’argomento i Proff. Michel Moutounet ed Annalisa Romani e saranno presentati i nuovi riscontri ottenuti nell’ambito del Progetto.

Invitiamo tutti gli interessati a prendere visione del programma, nonché a registrarsi entro il 12 giugno mediante l’apposito modulo disponibile sul sito di Vinidea, (ricordiamo che le registrazioni sono libere, ma solo fino ad esaurimento dei posti disponibili).

 

SCARICA IL PROGRAMMA DELL’EVENTO PER SAPERNE DI PIU’

Posted in formazione, news by Gabriele Buracchi

ISVEA – in collaborazione con ANTINORI Società Agricola, il Dipartimento GESAAF dell’Università di Firenze, VINIDEA e INRA di Montpellier – sta elaborando il piano di sviluppo ed innovazione VINTEGRO, finalizzato ad individuare le migliori pratiche per ridurre i rischi legati all’instabilità dei vini, nel contempo evitando interventi che ne mirano l’integrità.

Per meglio focalizzare le iniziative sperimentali del piano, è stato attivato un SONDAGGIO ON-LINE attraverso il quale si chiede agli enologi di esprimere un giudizio su quali sono le forme di instabilità del vino che sono fonte di maggior preoccupazione, sulla base della loro esperienza di produzione e commercializzazione.

Posted in formazione, news by Gabriele Buracchi

La valutazione della qualità enologica dell’uva è un obiettivo fortemente ricercato sia dai tecnici viticoli che dagli enologi

Posted in formazione, news by isvea