• it

NON-ACT

NOvel Natural Antimicrobial CoaTing for food production chain

Progetto   co-finanziato   nell’ambito   dell’azione   ERA-NET   COFUND   “ERA-NET   on   advanced manufacturing technologies”, call transnazionale 2017 MANUNET III. Funding agency: Regione Toscana

NON-ACT concerne lo sviluppo di una nuova matrice polimerica spruzzabile, costituita da alcool polivinilico (PVA) reticolato con un polifosfato (sostanze approvate per uso alimentare E1203, E451) e caricata con composti naturali aventi proprietà sia antimicrobiche che nutraceutiche, e derivanti da piante, animali e/o microrganismi. Tale matrice potrà essere applicata come rivestimento antimicrobico, sia per quanto riguarda il ricoprimento di superfici di lavoro che per quanto concerne il confezionamento degli alimenti. Lo sviluppo di trattamenti di superficie, basati su composti di origine naturale, per prevenire la contaminazione microbica, soddisfa sia l’esigenza di ridurre l’eventuale proliferazione batterica con possibili conseguenze sulla salute pubblica, sia la crescente domanda da parte dei consumatori di alimenti contenenti livelli ridotti di additivi chimici di sintesi. In un recente studio è stato previsto che l’investimento per rivestimenti antimicrobici, escludendo il settore sanitario, è di circa 225 milioni di dollari, destinato a crescere fino a 500 milioni di dollari entro il 2022. Il consorzio NON-ACT copre tutte le competenze richieste per soddisfare gli obiettivi del progetto (fino a TRL6). Infatti, esso integra conoscenze e competenze di due partner accademici (uno toscano: INSTM e uno straniero: USAMV), entrambi con una ben consolidata esperienza sullo sviluppo e la caratterizzazione di materiali e il trattamento di superfici, con quelle di aziende (due toscane: SANSAV e ISVEA e una straniera: CENCIRA) che da decenni operano nel settore agro- alimentare.

Costo totale del progetto per partner toscani: 219.000 € Cofinanziato per 93.000 €

Share
Posted in formazione by Gabriele Buracchi